Barca: “Imu? La scelta strana fu toglierla sulla prima casa”

Pubblicato il 14 Maggio 2012 12:08 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2012 12:20

GORIZIA – ''La scelta strana era stata quella di levare la tassazione sulla prima casa, raccontando agli italiani che i problemi del Paese non c'erano e che si poteva fare una cosa che non si fa in nessun altro Paese del mondo''. Lo ha detto a Gorizia il ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, parlando dell'introduzione dell'Imu.

''Quando si e' dovuto affrontare il problema di salvare il Paese c'era un'alternativa: tassavamo il lavoro? Aumentavamo l'Irap? Si e' reintrodotta una tassa che c'era gia' – ha detto Barca – adesso l'Italia e' come gli altri, l'anomalia era prima''.

Barca ha quindi commentato l'invito all'obiezione fiscale lanciato dalla Lega Nord: ''Da ministro e cittadino sono sempre contento quando l'arrabbiatura dei cittadini viene raccolta da partiti e organizzazioni sociali che le danno una voce – ha detto il ministro – poi uno puo' dissentire, ma e' meglio questo che andare a gambizzare le persone''.