Bari. Il sindaco Emiliano: “Se mi sfiduciano mi ricandiderò da solo”

Pubblicato il 24 Novembre 2010 14:16 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2010 14:45
michele emiliano

Michele Emiliano

”Invito il centrosinistra a votare la mozione di sfiducia del centrodestra. Io, in quel caso, presenterei la mia ricandidatura a sindaco da solo per spazzare via queste schifezze”. Michele Emiliano è pronto a fare le valigie da sindaco di Bari se la sua maggioranza non si ricompatterà sulla definizione dei suoli per realizzare case popolari, dopo che l’assessore comunale all’Urbanistica, Elio Sannicandro (Pd) ha ritirato la delibera.

Ma il nodo politico è un altro: la simpatia espressa da Emiliano, presidente pugliese del Pd, e dalla sua corrente ‘Semplicemente pugliesi’, nei confronti di Nichi Vendola e del suo impegno diretto per rilanciare il centrosinistra. Ciò avrebbe comportato ‘musi lunghi’ e contrarietà nel Partito democratico a cominciare dalle dimissioni da capogruppo comunale di Maria Maugeri, ex fedelissima di Emiliano.