Politica Italia

Beppe Grillo: “Berlusconi, Renzi: votiamo subito, col proporzionale”

ROMA – Elezioni subito, ma con il proporzionale puro rimasto in vita dopo la sentenza della Corte Costituzionale. E’ quello che Beppe Grillo chiede a Berlusconi e Matteo Renzi in un intervento sul suo blog.

“La coppia Berlusconi&Renzie, che sembrano sempre di più padre e figlio, vuole, a parole, fortissimamente vuole le elezioni. Ora si può! Vanno accontentati. Infatti anche il M5S vuole le elezioni al più presto”.

Li invita a unirsi al Movimento 5 Stelle nel chiedere di andare al voto subito, con “la legge elettorale proporzionale confezionata dalla Corte Costituzionale, pronta all’uso”.

“C’è una coppia che scoppia dalla voglia di elezioni. I nomi della coppia in fregola li sanno tutti, sono Renzie e Berlusconi”, scrive Beppe Grillo sul suo blog, in un post accompagnato da un fotomontaggio che raffigura il segretario del Pd e il leader di FI come padre e figlio, che si tengono per mano.

“Ogni discussione sulle emergenze del Paese, ormai travolto dal debito pubblico e dalla disoccupazione – denuncia il leader M5S – è passata in cavalleria. Tagli alla spesa non si vedono all’orizzonte, dal finanziamento ai partiti, a quello dei giornali, all’eliminazione delle Province, tutte spese di cui il M5S ha chiesto l’abolizione in Parlamento senza alcuna risposta. Elezioni! Elezioni! Non si parla d’altro, come sempre per non parlar di nulla”.

“Alla spagnola, alla tedesca mista all’inglese, con premio alla finlandese con il triplo turno carpiato”, aggiunge Grillo, ironizzando sul dibattito in corso sulla legge elettorale. “Prima delle motivazioni della Consulta c’era, come unica opzione, il ritorno immediato al Mattarellum, la legge elettorale precedente. Ora, la Corte Costituzionale, con i suoi emendamenti al Porcellum, ha confezionato una legge elettorale proporzionale pronta all’uso che può essere applicata con decorrenza immediata. Alle elezioni quindi, con questa legge”.

“Il Parlamento attuale non rappresenta la volontà popolare espressa dal voto – ribadisce il leader 5 Stelle – Solo un nuovo Parlamento può avere la legittimità per definire la prossima legge elettorale. Gli iscritti al M5S, nel frattempo, definiranno on line, entro febbraio, la legge elettorale del MoVimento 5 Stelle da proporre nella prossima legislatura. Berlusconi&Renzie, Chiacchiere&Distintivo, avete la vostra grande occasione – conclude – Non perdetela. Potrebbe essere l’ultima chiamata per entrambi. Alle elezioni! Alle elezioni!”.

blog_grillo_berlusconi_renzi

To Top