Beppe Grillo: “Partiti vigliacchi e ladri, fuori-fuori-fuori”

Pubblicato il 11 Aprile 2012 20:47 | Ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2012 21:09

ROMA – ''Partiti vigliacchi e ladri: fuori-fuori-fuori'': cosi' Beppe Grillo al Tg de La7. Il comico genovese ha preso di mira i partiti per il finanziamento pubblico: ''Bisogna cancellare i rimborsi elettorali perche' sono una truffa – ha tuonato – sono illegali, spendi uno e il rimborso e' 10, e' un furto, sono ladri devono andarsene via''.

E' stato il turno poi dell'''Abc' dei sordomuti'', del premier ''rigor Montis'' che ''e' un contabile spietato'' perche' ''invece delle tasse deve eliminare le province, il conflitto di interessi''. E su quanto accade nella Lega: ''e' arrivata la resa dei conti si stanno sparando tra loro e' il finale delle jene, il prossimo e' Di Pietro poi noi''.