Beppe Grillo rilancia il referendum sull’euro e denuncia il “colpo di stato” che nega governo a M5S

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 maggio 2018 12:04 | Ultimo aggiornamento: 4 maggio 2018 14:35
Beppe Grillo: "Referendum sull'euro, voglio che il popolo italiano si esprima". Lo sa Di Maio?

Beppe Grillo: “Referendum sull’euro, voglio che il popolo italiano si esprima”. Lo sa Di Maio?

ROMA – Beppe Grillo non ha affatto abbandonato l’idea di un referendum sull’euro, anzi l’ha appena rilanciata nel corso di una intervista rilasciata al al sito e mensile francese Putsch. “Ho proposto un referendum per la zona euro, voglio che il popolo italiano si esprima “, ha dichiarato incurante dei tormenti del Movimento 5 Stelle a guida Di Maio che sul tema ha cercato di fugare dubbi e riserve in vista di un accordo di governo poi sfumato.

“Oggi siamo nella post-democrazia. C’è stato un colpo di Stato al contrario. Hanno utilizzato la democrazia per distruggerla”, ha aggiunto Grillo. “In realtà – continua Grillo – a causa di una legge elettorale, ci siamo ritrovati, già lo sapevamo, in un’impasse. La legge è stata decisa a tavolino per impedirci di governare. Allora, cos’è la democrazia? Non lo so, ma la democrazia dovrebbe consentire a chi prende più voti di governare”.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

Tornando all’euro, “tutti i trattati che sono stati firmati erano giusti ma sono stati deformati da regolamenti”, concede Grillo prima di aggiungere che “in seno al Movimento Cinque Stelle, abbiamo riflettuto a 7 punti come il Patto di bilancio europeo, l’eurobond, l’euro-obbligazione o ancora la condivisione del debito. Se siamo un’unione di paesi, dobbiamo condividere”. Dimenticando, peraltro, che un referendum popolare su un trattato internazionale è espressamente vietato dalla Costituzione.

Secondo Grillo “ci sono due economie… quella del Nord e del Sud. E noi, gli italiani, siamo nel Sud. Ho dunque proposto un referendum per la zona euro. Voglio che il popolo italiano si esprima. Il popolo è d’accordo? C’è un piano B? Occorre uscire o no dall’Europa?”, ha detto Grillo.

E poi, incalzato sulla natura della Ue, questa unione rispetta la libertà dei popoli?: “Dipende da cosa intendiamo per libertà delle persone. Libertà: cosa significa? Libertà, fratellanza… è il significato delle parole… ci mancano le parole per definire nuovi concetti. Oggi la democrazia è uno stato decentralizzato. Ci stiamo muovendo verso l’autonomia e l’indipendenza, nonché il federalismo del pensiero, delle energie, dei flussi e delle politiche, e della democrazia in particolare. Ci dovrebbe essere un’Europa delle regioni su scala mondiale. Penso a un’Europa del genere, perché ciò che è accaduto finora mi lascia in dubbio”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other