Beppe Grillo: Vincolo mandato in Costituzione. Salvini: Legge anti cambio casacca

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Febbraio 2015 17:04 | Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2015 17:04
Beppe Grillo: Vincolo mandato in Costituzione. Salvini: Legge anti cambio casacca

Beppe Grillo: Vincolo mandato in Costituzione. Salvini: Legge anti cambio casacca

ROMA – Un altro tema, dopo il “no euro” unisce Lega Nord e Movimento 5 Stelle. Tutti e due le forze politiche dicono basta ai cambi di casacca durante la legislatura. Cambi tornati fortemente di attualità dopo le ultime uscite dal Movimento 5 Stelle e dopo che 8 parlamentari hanno lasciato Scelta Civica per aderire al Pd. Ma prima ancora era stata la volta di Nuovo Centrodestra, nato da una scissione di Forza Italia appositamente per sostenere il governo.

Beppe Grillo, in particolare, torna a proporre il “vincolo di mandato” e lo fa sul suo blog:

 “Il parlamentare è dipendente di chi lo vota e non può fare quello che vuole. Per garantire il cittadino elettore si deve inserire il vincolo di mandato in Costituzione”

“Da inizio legislatura 173 parlamentari se ne sono fregati del voto degli elettori e sono passati a partiti differenti da quelli con i quali sono stati eletti. Il partito più attivo – scrive – è il Pd di Cicciobomba Renzie che ha bisogno di voti per far approvare le riforme targate P2”.

“Se il governo andasse sotto e non ci fosse più una maggioranza Mattarella potrebbe decidere di sciogliere le Camere e portare gli italiani al voto. Quanti ‘peones’ perderebbero il posto e il lauto stipendio? Meglio cambiare casacca e tirare a campare qualche mese o anno, guadagnarsi la benevolenza di chi nominerà i parlamentari al prossimo giro e garantirsi un posticino sicuro” scrive Grillo che ricorda: “

Renzie, che è un uomo tutto d’un pezzo, solo poco tempo fa, ospite a Porta a Porta diceva a proposito di chi cambia partito in corsa: ‘Dovevate avere il coraggio di dimettervi dal Parlamento. È ora di finirla con chi viene eletto con qualcuno e poi va via’ “. “Parole toccanti, evaporate nell’etere televisivo” 

Salvini, invece, intervistato da Sky annuncia una sua proposta di legge contro il cambio di casacca

“La prossima settimana presenteremo un progetto di legge costituzionale per non consentire il cambio di casacca in corso d’opera”.

 “Tutti dicono che lo fanno per il bene del Paese, quando lo si faceva per sostenere il governo di centrodestra c’erano addirittura inchieste della magistratura – ha aggiunto – ora invece sono responsabili”. “Non sei più d’accordo con il tuo partito? Ti dimetti e decadi”.