Berlusconi e le ragazze di Arcore: due bonifici da 10 mila euro ad Alessandra Sorcinelli

Pubblicato il 19 Gennaio 2011 15:11 | Ultimo aggiornamento: 19 Gennaio 2011 15:15

Silvio Berlusconi

Due bonifici da 10 mila euro secondo la Procura risultano effettuati da Silvio Berlusconi ad Alessandra Sorcinelli. La ragazza è una delle tante che partecipavano ai festini di Arcore con il premier.

Secondo i magistrati, scrive il Sole 24 Ore, sarebbero la prova dei reati di concussione e prostituzione. I bonifici sarebbero partiti da due filiali del Monte dei Paschi di Siena di Segrate (Milano), una di queste si trova «nelle immediate vicinanze degli uffici della Spa “Dolcedrago”, dove risulta operare Spinelli», scrivono i pm.

«Si rilevano due bonifici in entrata, il 16 luglio 2010 e il 17 settembre 2010». Pagamenti dunque secondo i magistrati fatti per le prestazioni delle ragazze?

In una telefonata del 15 settembre scorso Ruby dice direttamente a Spinelli: «Guardi signor Spinelli, io sono veramente nella merda. Non so se posso passare comunque lì da lei?». E sarebbe questo il trait d’union con i 5 mila euro trovati alla ragazza marocchina a Genova.

Inoltre gli investigatori hanno verificato secondo quanto riferisce il Sole 24 Ore, le modalità di pagamento nel 2010 delle bollette per le forniture di elettricità e gas delle utenze di via Olgettina, 65 intestate a Nicole Minetti, Maria Esther Garcia Polanco, Iris Berardi, Barbara Guerra ed Elisa Toti. “I versamenti sono effettuati dalla stessa Minetti e da Giuseppino Scabini, storico manager di Mediaset. Particolare curioso, emerge che nell’ufficio postale di Cologno Monzese confluiscono i soldi per le ragazze ma anche quelli per i versamenti Inps di Pier Silvio e Barbara Berlusconi”.