Berlusconi pungola Bersani: “Vediamo se è un leader”

Pubblicato il 5 Marzo 2013 17:50 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2013 17:53

Silvio Berlusconi

ROMA – Berlusconi continua a pungolare Bersani: “Aspettiamo di vedere che Bersani continui a prendere porte in faccia da Grillo, poi vediamo se il segretario del Pd è un leader e sa guidare i suoi o se li porta a sbattere”. E’ quello che ha detto Berlusconi, a quanto raccontano, nel corso dell’incontro a villa Gernetto con gli eletti lombardi. Poi ha aggiunto: “Aspettiamo di vedere domani la direzione del Pd. Poi la prossima settimana ci riuniremo per eleggere i capigruppo, servono facce nuove”.

Al centro della strategia berlusconiana sembra esserci il braccio di ferro con il Pd. Obiettivo: un “governissimo“, che abbia la più ampia maggioranza possibile che ovviamente chiamerebbe in causa proprio il Pdl.

Berlusconi vuole rimettere mano al partito. Che avesse sempre in mente di cambiare il nome del partito ritornando agli albori e cioè a Forza Italia è cosa nota a tutti. Ma, nel corso dell’incontro con gli eletti a villa Gernetto, Silvio Berlusconi ha annunciato l’intenzione di voler ”tornare in piazza con Forza Italia”.

Berlusconi incontrerà Mario Monti l’8 marzo. Lunedì il presidente del Consiglio aveva inviato una lettera al Cavaliere, al leader del Pd Pier Luigi Bersani e Beppe Grillo per fissare una serie di incontri in vista del consiglio Ue del 14 marzo.