Berlusconi: “La Borsa è un orologio rotto, investite nelle mie aziende”

Pubblicato il 4 Agosto 2011 15:35 | Ultimo aggiornamento: 5 Agosto 2011 8:05

Silvio Berlusconi (foto LaPresse)

ROMA –  “Sono figlio di un padre che aveva una grande esperienza in Borsa e mi diceva che sono come un orologio rotto e cioè che due volte al giorno danno l’ora esatta ma per tutto il resto l’ora non è quella vera. La Borsa ha una vita scostata dalla realtà economica”.

Silvio Berlusconi invita a diffidare della Borsa che, numeri alla mano (oltre il 2% di calo a Milano), sembra non aver gradito il discorso di mercoledì del premier alle Camere.

Discorso agli italiani, non ai mercati. ”L’invito del mio discorso – aggiunge il premier parlando in conferenza stampa a Palazzo Chigi –  non era alle Borse, ma ai cittadini a cui ho voluto dire di non farsi spaventare e se hanno investito in titoli di tenerli nel cassetto e se hanno investito i risparmi nei titoli di non venderli”.

“Io non credo – ha spiegato il premier – che la crisi si aggraverà e noi non dobbiamo essere spaventati dal fatto che gli spread possano rimanere a livelli attuali, perchè comunque l’aumento degli interessi afferirebbe soltanto a frazioni che comportano un incremento dei costi molto relativo”.

Calo in Borsa e governo.  Quanto al calo della Borsa nel giorno successivo al suo discorso, Berlusconi si assolve: “Soltanto gli organi di informazione hanno messo in campo una connessione tra il mio intervento in Aula ieri e il comportamento dei mercati, che reagiscono per ragioni proprie e distanti dalla politica”.

“L’economia – ha aggiunto Berlusconi – è fatta dal comportamento dei consumatori e degli imprenditori; generalmente si può dire che dobbiamo tutti tendere a fare cose ovvie e cioè diminuire la burocrazia e cercare di abbassare la pressione fiscale”, oltre che nel caso italiano promuovere “l’internazionalizzazione delle imprese: per il resto mi pare difficile ci possa essere qualcuno con la bacchetta magica”.

“Investirei nelle mie aziende” Il premier, quindi ostenta tranquillità e dispensa anche consigli finanziari “interessati”: “Ho aziende in Borsa, io investirei prepotentemente nelle mie aziende che continuano a fare utili”.