Berlusconi, cena con imprenditori e Massimo Boldi. Attacco alle “tv di sinistra”

Pubblicato il 21 Dicembre 2010 1:38 | Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2010 1:37

Ha cantato in francese, fatto e ricevuto gli auguri, stretto mani ed è tornato ancora ad attaccare la tv ‘di sinistra’. Dopo aver partecipato ad un pranzo a Roma con gli eurodeputati del Pdl ed aver incontrato al Quirinale il presidente della Repubblica, il premier Silvio Berlusconi è  volato a Lesmo, a villa Gernetto, dove ha cenato con un centinaio di ospiti, in maggioranza imprenditori lombardi e manager.

Chi ha partecipato alla cena, durata piu’ di tre ore, parla di un Berlusconi ‘in gran forma e molto sereno’, che tra le altre cose ha nuovamente ironizzato sulla programmazione televisiva della Rai, raccontando che dopo aver visto Ballarò, Vieni Via con Me, Santoro, si è  ”guardato allo specchio e sentito proprio un criminale”.

Tra gli invitati, gli amministratori delegati di Ibm, Cisco e Lamborghini, manager di BTicino e Italtel, diversi imprenditori brianzoli e il comico Massimo Boldi che al premier ha voluto dedicare un augurio particolare, cantandogli la canzone ‘Se mi lasci non vale’.