Berlusconi litiga con Giletti: “O mi fa parlare o me ne vado” (Video)

Pubblicato il 23 Dicembre 2012 17:06 | Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre 2012 18:07

ROMA – All’ennesima apparizione televisiva Silvio Berlusconi viene infine contraddetto nel suo monologo ed esce dai gangheri, minacciando di lasciare la trasmissione. Il contraddittorio con Massimo Giletti, che incalzava l’ex premier, ha mandato l’ospite su tutte le furie. Berlusconi si è alzato per due volte in piedi, pronto ad andare via. “Se vuole me ne vado, lei mi deve far parlare, è inutile che prosegua, è la quarta volta che mi interrompe”, si è lamentato il Cavaliere.

“Mi sembra di stare a giocare, non di fare un’intervista, è bastato essere stato lontano dalla tv un anno per venire trattato così”, ha aggiunto. Sarcastica la risposta di Giletti: “Lei è simpatico, è uno sportivo, sa che ci deve essere un match con delle risposte”.

“Dispiace che sfugga la linearità del mio comportamento e delle mie azioni”. Come aveva già annunciato nei giorni scorsi Silvio Berlusconi, nel giorno della conferenza stampa di Mario Monti, è ospite a Domenica In su Rai1. E risponde così agli attacchi di Monti, che ha detto di “faticare di comprendere il pensiero del Cavaliere”.

“Contro di me – spiega – c’è stata una congiura politico-mediatico-finanziaria cui si è aggiunta la diaspora di Fini, che portò dall’altra parte eletti sotto il simbolo del Pdl, poi scoppiò il vero e proprio imbroglio dello spread”.

”Stanotte ho avuto un incubo e mi sono svegliato gridando: c’era di nuovo un governo Monti con Ingroia alla Giustizia, Di Pietro alla Cultura, Fini aveva le fogne, poi c’era quello del Sel, come si chiama?… alla famiglia. E la Bindi non le dico dove..”.