Berlusconi: “Da sinistra e magistratura indebita influenza sul voto”

Pubblicato il 16 Marzo 2010 12:14 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2010 13:06

«Dalla sinistra e dalla magistratura c’è un’indebita influenza sul voto». Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, chiama alle armi i sostenitori del Pdl. In vista delle elezioni regionali e in considerazione dei guai giudiziari e del caos liste, il premier invia una lettera a tutti i militanti dei “Club della Libertà” ricordando l’appuntamento di sabato 20 marzo per la manifestazione del Pdl.

«Da quando sono sceso in campo – scrive Berlusconi – alla vigilia di ogni sfida elettorale, l’alleanza ormai scoperta tra la sinistra e una parte della magistratura interviene indebitamente nella campagna elettorale per influenzare il voto dei cittadini».

Il premier aggiunge: «Ci hanno provato in Lombardia e a Roma dove non hanno consentito la presentazione delle nostre liste e hanno cercato di far credere a tutti che la colpa fosse dei nostri delegati. Ci provano anche con le ormai consuete accuse ad orologeria enfatizzate dai giornali compiacenti. Di fronte a questo ultimo attacco, non possiamo rimanere indifferenti, dobbiamo reagire».

«Per questo motivo – prosegue – Vi invito a mobilitarvi per il 20 di marzo, quando, tutti insieme, in piazza San Giovanni a Roma manifesteremo in difesa del nostro diritto a votare, in difesa del nostro diritto alla privacy, per ribadire i risultati del nostro governo e per far sottoscrivere ai tredici candidati governatori dei precisi impegni di lavoro».

Berlusconi conclude: «Si tratta ancora una volta di una scelta di campo tra il nostro governo che fa e la sinistra delle chiacchiere, tra l’Italia che ama e quella che invidia e odia. Per questi motivi chiedo a tutti Voi, a tutti i Club della Liberta’, di partecipare alla grande manifestazione di piazza San Giovanni. E naturalmente sono sicuro del del vostro appassionato impegno per le ormai prossime elezioni del 28 e 29 marzo».