Politica Italia

Berlusconi: Di Maio “bella meteorina della politica”. A Salvini gira i denti: “Il leader tocca a noi”

Berlusconi: Di Maio "bella meteorina della politica". A Salvini gira i denti: "Il leader tocca a noi"

Berlusconi: Di Maio “bella meteorina della politica”. A Salvini gira i denti: “Il leader tocca a noi”

FIUGGI – Berlusconi: Di Maio “bella meteorina della politica”, con un bagaglio di “nullità assoluta”, che “non ha mai lavorato”A Salvini gira i denti: “Il centro destra l’abbiamo fatto noi.”

È un Berlusconi tonico e in forma quello che arriva a Fiuggi accolto dall’entusiasmo del popolo di Forza Italia.

“Le idee della Lega avranno sempre un posto dignitoso nei nostri programmi, ma dobbiamo dirlo con onestà, il centrodestra in Italia lo abbiamo fatto noi e abbiamo sempre avuto noi il leader che dettava il programma e lo realizzava.”

Una frecciata diretta a Matteo Salvini che non lascia spazio ad interpretazioni, il leader che guiderà il centro destra alle prossime elezioni spetta a Forza Italia. Berlusconi dichiara che parteciperà con entusiasmo e con la passione di sempre alla prossima campagna elettorale, indipendentemente dall’arrivo o meno della sentenza della Corte di Giustizia europea in tempo utile per le elezioni.

Non mancano alla convention ‘L’Italia e l’Europa che vogliamo’ organizzata dal presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, stoccate per la sinistra e per il Movimento Cinque Stelle, ed in particolare per Luigi Di Maio: “Nella sinistra ci sono lotte intestine mentre il partito ribellista dei 5 Stelle ha indicato come leader un signore che io considero una bella meteorina della politica, che ha una bella faccia in tv, ma porta un bagaglio della nullità assoluta di quello che ha fatto. Nessuno di loro ha mai fatto alcunché di buono per sè e per la propria famiglia, non hanno mai lavorato”.

Il programma di Forza Italia è chiaro, una condivisione totale dei valori del PPE: “Meno tasse per famiglie, partite iva e imprese, in modo da dare più lavoro, secondo gli insegnamenti di Reagan e Thatcher. Siamo vicini con la Lega su flat tax, io sono al 25%”. Anche la squadra di governo sembra essere pronta: “Su un governo di 20 ministri la maggioranza, almeno 12 su 20, non deve essere composta da professionisti della politica ma da protagonisti del mondo del fare, dell’impresa, della società e del volontariato di alto livello. Ho parlato di questo anche con Giorgia Meloni e Matteo Salvini che hanno convenuto con me.”

La vittoria in Sicilia sembra cosa fatta per Nello Musumeci, parola di Berlusconi, che parla già da vincitore della prossima tornata elettorale: “Bisogna crederci, chi ci crede supera ogni ostacolo, chi ci crede vince”.

Occorrerà vedere in cosa crederanno gli italiani.

To Top