Berlusconi: “Voglio vedere in faccia chi mi tradisce”

Pubblicato il 7 Novembre 2011 14:19 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2011 14:20

ROMA – Silvio Berlusconi non si dimette. Al telefono con Libero il premier spiazza chi lo dava per dimissionario e rivela: “Domani si vota il rendiconto alla Camera, quindi porrò la fiducia sulla lettera presentata a Ue e Bce. Voglio vedere in faccia chi prova a tradirmi. Non capisco come siano circolate le voci delle mie dimissioni, sono destituite di ogni fondamento”, ha detto il premier.

“Che Silvio Berlusconi stia per cedere il passo è cosa acclarata, è questione di ore. Alcuni dicono di minuti”. Anzi, no: “Berlusconi si presenta alle Camere, chiede la fiducia per varare la legge di stabilità e il maxiemendamento, annuncia che si dimetterà un minuto dopo e che chiede le elezioni a gennaio. Di questo si discute”. A dare il via alle voci di possibili dimissioni era stato il direttore del Foglio, Giuliano Ferrara.

In un primo messaggio video, pubblicato lunedì mattina sull’edizione online del quotidiano, Ferrara dava per certe le dimissioni, parlando anche del dopo, dicendo che “qualunque soluzione mascherata di emergenza che non siano le elezioni subito è inutile”.