Berlusconi e la barzelletta sul Papa a “Un giorno da pecora”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Novembre 2013 20:46 | Ultimo aggiornamento: 13 Novembre 2013 20:55

BERLUSCONI, ANDAMENTO SPREAD E MERCATI NON DIPESO MIO GOVERNOROMA – Una barzelletta (non indimenticabile e non nuovissima) sul Papa. E’ quella che Silvio Berlusconi avrebbe raccontato nella serata di martedì 12 novembre nell’incontro con i “giovani falchi” del Pdl.

A raccontare la barzelletta, nel corso del programma di Radio 2 “Un giorno da pecora” è stato Alessandro Sallusti. Il direttore del giornale ha detto ai conduttori di Un giorno da pecora di essere stato lui il primo a raccontarla all’ex premier e che Berlusconi l’avrebbe riciclata cambiando, a seconda delle circostanze, il nome del Papa.

 La barzelletta. Il Papa stufo della vita in Vaticano, decide di evadere chiedendo al suo autista di portarlo via. Lungo la strada il Papa chiede all’autista di lasciarlo guidare e, una volta al volante, comincia a spingere sull’acceleratore tanto da venire fermato dalla polizia stradale. Alla vista del Papa al volante l’agente torna sconvolto dal collega. “Tu non hai idea di chi abbiamo fermato”. “Chi?” “Non lo so, ti dico solo che il tuo autista è il Papa”.

Per l’audio della barzelletta clicca qui (poco dopo il minuto 9)