Berlusconi: “Impresentabile io?” Mi disegnano così, ma all’estero sono un “apprezzato statista”

Pubblicato il 13 Settembre 2010 9:44 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2010 9:56

Silvio Berlusconi

Un Berlusconi “cattivo e impresentabile” e uno “statista”. Si sdoppia, il presidente del Consiglio e parlando a Mattino 5 spiega:   ”Ci sono due Berlusconi: uno cattivo e impresentabile che si trova sui giornali italiani, che sono quasi tutti di sinistra, e un altro apprezzato statista che viene elogiato nei vertici internazionali, per il suo passato da tycoon, per i suoi 16 anni di esperienza in politica e per i contenuti delle sue proposte”.

Berlusconi ha quindi colto l’occasione per ringraziare l’ex primo ministro britannico, Tony Blair, che nella sua biografia ha elogiato il premier italiano. ‘Ho un ottimo rapporto con tutti i leader internazionali”, ha aggiunto il premier osservando che ”Blair ha scritto su di me ciò che tutti mi riconoscono, dopo avermi conosciuto”.