Berlusconi a Metaponto (Matera): “Hai fiducia nel governo? Sei un cog****”

di Daniela Lauria
Pubblicato il 15 Marzo 2019 15:05 | Ultimo aggiornamento: 15 Marzo 2019 15:05
Berlusconi a Metaponto (Matera): "Hai fiducia nel governo? Sei un cog****"

Berlusconi a Metaponto (Matera): “Hai fiducia nel governo? Sei un cog****”

MATERA – Se hai fiducia in questo governo “sei un coglione”. Parola di Silvio Berlusconi che a distanza di due settimane è tornato in Basilicata in vista delle elezioni regionali del 24 marzo. Elezioni in cui tra l’altro il leader di Forza Italia si presenta ancora una volta alleato di quello che al momento, secondo i sondaggi, è l’azionista maggioritario del governo, Matteo Salvini. Governo che, sempre a detta di Berlusconi, si sarebbe invece rivelato “un disastro in tutto”.

A Metaponto, provincia di Matera, per sostenere il candidato di centrodestra, Vito Bardi, generale della Guardia di Finanza, Berlusconi invita gli italiani a guardarsi letteralmente allo specchio: “Domandatevi: Sono un coglione o una persona intelligente? Risposta: Sei un coglione”, ha detto riferendosi al fatto che “ancora un italiano su due ha fiducia in questo Governo: sono numeri – ha aggiunto – che mi fanno andare di testa”.

In Basilicata, l’ex Cavaliere si dice “sicuro” della vittoria. “Una regione che è stata malgovernata per troppo tempo”. “Adesso”, ha aggiunto, con il candidato governatore Vito Bardi “vediamo di dare una risposta ai problemi di una regione ricca di tutto ma che, per colpa di chi l’ha governata, è diventata una delle più povere d’Italia”.

Sempre oggi, il leader di Forza Italia ha fatto un sopralluogo all’aviosuperficie Mattei di Pisticci (Matera). “E’ impensabile che in Basilicata non ci sia un aeroporto”, ha detto. “Non è pensabile – ha aggiunto – che i turisti, per venire in Basilicata, debbano arrivare in aeroporti che sono fuori regione: bisogna rafforzare anche le infrastrutture viarie per attrarre più persone dall’Italia e dall’Europa, partendo anche dal brand Matera capitale della Cultura”. A proposito della città dei Sassi, Berlusconi ha evidenziato che “è impensabile che, ben che vada, la ferrovia arrivi non prima del 2026”.

Fonte: Ansa