Berlusconi: “Fli scelta dissennata”. Fini: “No comment”. Briguglio: “Pensi a Putin e Gheddafi”

Pubblicato il 18 Settembre 2010 20:47 | Ultimo aggiornamento: 19 Settembre 2010 1:40
fini

Gianfranco Fini

La nascita di Futuro e Libertà è stata una “scelta dissennata” secondo Silvio Berlusconi, ma Gianfranco Fini preferisce non commentare. Ecco qual’è il parere del presidente della Camera, come hanno riferito ambienti a lui vicini: “Per un minimo di serietà non vale la pena commentare”.

Non si è fatta attendere la reazione dei finiani: per Carmelo Briguglio ”azione dissennata è stata l’espulsione di Gianfranco Fini dal Pdl, il partito che il presidente della Camera aveva fondato insieme al presidente del Consiglio, un fatto che non ha precedenti nella storia della politica italiana”.

Continua Briguglio: ”Le riserve di ambienti internazionali e governi europei nei confronti del nostro Paese purtroppo sono ben altri a cominciare da una politica estera non lineare di cui i singolari rapporti con la Russia di Putin e la Libia di Gheddafi sono un’evidenza non proprio apprezzata dai Paesi alleati. Le parole del presidente Berlusconi sono un atto di provocazione politica nella quale comunque non cadremo”.