Berlusconi, Franceschini e le elezioni/ Di Pietro: il Pd è senza coraggio, unico voto buono è quello dato a me

Pubblicato il 10 Maggio 2009 17:00 | Ultimo aggiornamento: 10 Maggio 2009 19:58

“L’unico vero voto utile, oggi, e’ quello a favore di quei partiti e di quelle persone che si oppongono allo strapotere razzista, fascista e xenofobo di Berlusconi. Non certo quello di chi se ne ricorda, ipocritamente, soltanto sotto le elezioni e solo per fini elettorali”. Replica cosi’ Antonio Di Pietro, alle parole di Dario Franceschini.

“Men che meno – prosegue il leader Idv – ha titolo a chiedere il voto utile, per combattere Berlusconi, chi non ha avuto il coraggio di sfidarlo in prima persona ne’ di porsi come partito di resistenza”. “Noi dell’Italia dei Valori siamo il vero voto utile perche’ testimoniamo la lotta di chi, negli ultimi anni, ha combattuto in tutti i modi in difesa della democrazia di questo Paese e delle sue istituzioni, a cominciare dal milione di firme raccolte per promuovere il referendum per fermare il Lodo Alfano, l’impunita’ che Berlusconi si e’ fatto. Raccolta di firme nei cui confronti – ricorda – il Pd ha storto il muso, scegliendo di non appoggiare questa battaglia di democrazia”.