Gaffe di Berlusconi: tocca il braccio a re Juan Carlos

Pubblicato il 3 Giugno 2011 9:12 | Ultimo aggiornamento: 3 Giugno 2011 12:24

ROMA – Silvio Berlusconi non ci sa proprio fare con i reali. L’ennesima gaffe il premier l’ha fatta durante la parata per la festa della Repubblica del 2 giugno. Berlusconi ha violato il protocollo e l’etichetta andando dal re spagnolo Juan Carlos e toccandogli un braccio, quasi fosse un suo amico, un suo compagno di bunga bunga e non una testa coronata, certo un sopravvissuto nell’Europa contemporanea, ma col grande merito di avere traghettato senza scossoni né ritorno alla guerra civile la Spagna dopo la morte di Francisco Franco.

Raccontano le cronache che, anche in questa occasione super-ufficiale e formale, Berlusconi non ha resistito a comportarsi da “guascone” o, come si tende ormai a dire nel mondo, da “italiano”, appunto. Le telecamere e i fotografi l’hanno immortalato mentre, durante la sfilata ai Fori Imperiali, si è avvicinato al re Juan Carlos per dirgli qualcosa e gli ha toccato un braccio. Il reale spagnolo ha abbozzato un sorriso e Berlusconi se n’è tornato al posto. Le foto che li ritraggono insieme, poi, sono impietose: il re sembra quasi un vecchio lupo di mare, con la barba bianca lunga, i capelli lunghi, un po’ radi e grigi e l’aria fiera, mentre Berlusconi quasi un fantoccio, con quella pasta nera incollata alla testa in luogo dei capelli, come se gli avessero spalmato sopra un’intera scatola di Brill, il lucido da scarpe di una volta…e  che non conosce il protocollo.

Dato il suo ruolo, infatti, Berlusconi avrebbe dovuto sapere che re e regine non possono essere toccati da nessuno, nè si può stringere loro la mano a meno che non siano essi stessi a fare la prima mossa. Tanto è vero che, poco dopo la scenetta da gaffe, è stato lo stesso Giorgio Napolitano a redarguire Berlusconi, lanciandogli un’occhiataccia e mimando il movimento “l’hai toccato”. A quel punto Berlusconi si è alzato nuovamente dirigendosi da Juan Carlos, gli ha sussurrato qualcosa (probabilmente delle scuse) ed è tornato al suo posto, senza toccarlo. Insomma, come si dice a Roma, c’ha messo una pezza.

Ma chissà cosa sarà andato a dire Berlusconi al re spagnolo. Qualcuno dice che voleva sincerarsi dello stato di salute del sovrano per un problema al ginocchio e lo ha toccato ad un braccio per salutarlo e rassicurarlo. In effetti i giornali spagnoli raccontano che il re è entrato, il giorno dopo la cerimonia in Italia, in una clinica privata per farsi operare al ginocchio destro. Potrebbe essere però che Berlusconi, anche con il reale spagnolo, sia andato a lamentarsi dei “giudici comunisti” che “affliggono” la democrazia italiana. Chissà…

Non è la prima volta, ad ogni modo, che Berlusconi si produce in una gaffe con un reale. Il primo aprile del 2009, infatti, durante la photo opportunity del G20 a Londra, padrona di casa la regina Elisabetta II, Berlusconi iniziò a urlare verso il Presidente americano: “Mr Obama, Mr Obama”. La regina che era accanto al presidente degli Stati Uniti, non nascose la sua irritazione e chiese a Obama: “What is this, what does he have to shout?” (Che succede? cos’ha da gridare?). Quel che voleva Berlusconi è apparso chiaro dopo, quando il Cavaliere si è fatto fotografare, salendo su uno sgabello per apparire più alto, con la mano destra sulla spalla di Barack Obama.

Intanto, per quest’ultima gaffe, ‘Il Giornale’ ha messo le mani avanti, attacca per non essere attaccato e critica la sinistra che, dice, si riscopre “repubblicana” e “patriottica”. Mentre i giornali Spagnoli ci prendono in giro per come la stampa italiana ha trattato la vicenda. El Mundo, ad esempio, dice che tutto l’episodio è una montatura dei giornali italiani che hanno voluto così assestare un altro “c0lpo” al giù provato Silvio Berlusconi. Sostiene che Berlusconi sia andato dal re, su incarico di Napolitano, per dirgli che non c’era bisogno di alzarsi al passaggio di ogni bandiera durante la parata, come invece il reale di spagna stava facendo.

Ultima nota di colore sulla vicenda. Nelle foto di tutto il mondo si vede il re Juan Carlos vicino a una donna che, però, non sembra affatto la regina Sofia. E’ scattato un piccolo giallo, a tal punto che nessuno nelle didascalie dei giornali si è sentito di scrivere chi fosse quella donna. Forse qualcuno avrà addirittura pensato si trattasse di un’amante. E invece… basta una rapida ricerca per capire che non si tratta di una “donna del re”, bensì della presidentessa irlandese, Mary McAleese.