Giustizia, Berlusconi: “Gli italiani vogliono la responsabilità civile dei magistrati”

Pubblicato il 2 Aprile 2011 19:33 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2011 19:33

ROMA – Silvio Berlusconi torna a insistere sulla necessità di una riforma della Giustizia, che porti alla separazione delle carriere e che renda i giudici responsabili civilmente per i danni eventualmente arrecati ai cittadini per dolo o colpa grave.

”La riforma” che il governo ha presentato, ha detto il presidente del Consiglio nel corso di un collegamento con una manifestazione dei ‘Responsabili’ a Catania, è ”condivisa da tutti i cittadini che vogliono anche che i giudici, ove incorrano in gravi violazioni delle leggi, siano responsabili per i danni eventualmente procurati” visto che ”tutti gli altri italiani lo sono” in caso di dolo o colpa grave.