Berlusconi-Letta, dopo 3 ore l’accordo. “Aumento Iva rinviato a settembre”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Giugno 2013 0:57 | Ultimo aggiornamento: 26 Giugno 2013 1:03
Berlusconi-Letta, dopo 3 ore l'accordo: "Aumento Iva rinviato e misure lavoro"

(Foto LaPresse)

ROMA – Silvio Berlusconi ed Enrico Letta, accordo fatto: Iva rinviata almeno di tre mesi e nuove misure per il lavoro. I due sembrano aver superato, almeno per il momento, il pericolo di una crisi di governo.

Erano partiti con un zavorra piena di una condanna a 7 anni e di divisioni aspre su Iva e F35. Si sono visti per tre lunghissime ore a palazzo Chigi e si sono accordati su Iva, Imu e Lavoro. Sembra essere stato veramente un “colloquio cordiale e positivo” quello tra Enrico Letta, Silvio Berlusconi, Gianni Letta e Angelino Alfano.

Secondo l’Ansa alla cena di palazzo Chigi Letta e Berlusconi hanno trovato un’intesa su Iva e lavoro. Almeno questo è quello che riferiscono fonti di governo, secondo le quali le misure saranno varate domani in Cdm. Per l’Iva, riferiscono le stesse fonti, ci sarà un rinvio a settembre, ma con la possibilità di un ulteriore rinvio a dicembre in sede di conversione.

“E’ andata bene, è stata una buona discussione sull’Europa, sul tetto del 3% e sul rilancio dell’economica. Anche la lunghezza dell’incontro mi pare dimostri che non c’è volontà di rompere”. E’ l’analisi che il premier Enrico Letta ha fatto con chi ha avuto modo di parlargli al termine dell’incontro con il leader del Pdl.