Berlusconi: “Via il limite dei 1000 euro per i contanti. Cambieremo Equitalia”

Pubblicato il 31 Gennaio 2013 20:47 | Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2013 20:48
Silvio Berlusconi (foto LaPresse)

Silvio Berlusconi (foto LaPresse)

ROMA – Abolire il limite dei mille euro per i pagamenti in contanti. Altro giorno di campagna elettorale, altra promessa di Silvio Berlusconi. Il leader del Pdl, nel pomeriggio di giovedì 31 gennaio è ospite a Radio Montecarlo e punta forte sui temi economici.

Oltre all’abolizione del tetto contanti Berlusconi promette modifiche anche nel settore Equitalia: “C’è nel nostro programma una modifica assoluta di Equitalia e del suo modo di agire nei rapporti tra Stato e contribuente, dei rapporti ostili anche nei confronti dei cittadini onesti”.

Le promesse di Berlusconi non finiscono qua. Sempre a Radio Montecarlo il Cavaliere è in vena di annunci: “Aboliremo il finanziamento pubblico ai partiti, oltre all’abolizione totale dell’Imu e sui terreni dediti all’agricoltura. Interverremo nei primi Cdm per risolvere il problema degli esodati creato da questo governo”. Bocca cucita, invece, sulla “sorpresa” annunciata nei giorni scorsi. Per sapere qualcosa di più è tutto rimandato a domenica a Milano.

Sul fronte “faccia a faccia tv” Berlusconi ribadisce la linea: sì al confronto a due (con Bersani), no ad altri possibili scenari: “Dovrebbe essere un confronto a due, cioè tra chi ha la probabilità di uscire vincitore. Non credo si possa chiamare nello stesso dibattito chi si classica terzo o quarto. Si dovrebbe fare un dibattito tra i primi due e poi tra il terzo e quarto”. Un eventuale confronto allargato, invece, “sarebbe solo un teatrino che diminuirebbe la statura rispetto al consenso che hanno i primi due che si candidano alla guida del paese”.