Berlusconi: “Se Mattarella mi chiama sono pronto a fare il premier”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 maggio 2018 15:45 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2018 15:45
Berlusconi: "Se Mattarella mi chiama sono pronto a fare il premier"

Berlusconi: “Se Mattarella mi chiama sono pronto a fare il premier” (Foto Ansa)

AOSTA – “Se il presidente Mattarella mi chiama sono pronto a fare il premier”: Silvio Berlusconi si fa avanti per guidare un eventuale governo di centrodestra se dovesse fallire l’intesa tra Movimento 5 stelle e Lega.  [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] “Io sono disponibile se Mattarella mi darà l’incarico, nessun altro è paragonabile al candidato Silvio Berlusconi”, ha detto il leader di Forza Italia a margine della sua visita in Valle d’Aosta dove domenica si vota per le regionali.

“Credo che dovrebbe esser dato l’incarico di formare il nuovo governo al centrodestra, di presentare il proprio programma in Parlamento dove siamo sicuri di ottenere la maggioranza e di dare vita ad un governo che potrebbe anche durare per tutta la legislatura”, ha aggiunto Berlusconi. “A questo si aggiunge il fatto che un certo Silvio Berlusconi che ha un’esperienza di nove anni al governo e che ha presieduto per tre volte il G7 e il G8, è tornato disponibile dopo la riabilitazione. Con la carenza di personaggi che verifichiamo, per affidabilità, buon senso ed equilibrio, io sono assolutamente pronto e credo che non ci sia altro candidato paragonabile a Silvio Berlusconi”.

L’ex premier si è smarcato da Salvini: “Non ha mai parlato a nome della coalizione di centrodestra, ha sempre e solo parlato a nome proprio o a nome della Lega. La coalizione con un programma comune è assolutamente un’altra cosa e non ha nulla a che vedere con il Movimento 5 Stelle. In questo momento con Salvini c’è molta distanza. Nell’ultima telefonata che gli ho fatto gli ho consigliato di tornare a casa”, ha aggiunto il leader di Forza Italia, ad Aosta per l’ultima giornata di campagna elettorale per le regionali.