Il 19 settembre Berlusconi saltò i funerali di Romani, colpa del bunga bunga?

Pubblicato il 26 Gennaio 2011 1:02 | Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio 2011 1:03

Nicole Minetti

Il 19 settembre scorso all’aeroporto di Ciampino atterrava la salma di Alessandro Romani, il militare ucciso in Afghanistan. Ad attenderlo La Russa, Alemanno e la Polverini. Berlusconi assente. Incrociando le date e le telefonate intercettate per il Ruby-gate ecco che però sorge un sospetto: che l’assenza sia stata colpa del bunga bunga?

Mentre alle 16.30 atterrava la salma di Romani, Berlusconi era ad Arcore al telefono con Nicole Minetti. E di cosa parlavano? Della festa che ci sarebbe stata quella sera stessa nella villa del presidente o, per dirla alla Minetti, del “boss of the boss”. La Minetti annuncia al premier la presenza di una amica (con due lauree…) e Berlusconi risponde “Ottimo” (perchè secondo la Minetti “non poteva parlare”).

Nelle stesse ore altre ragazze protagoniste delle serate ad Arcore (le gemelle De Vivo, Barbara Faggioli, Maria Ester Garcia Polanco, Barbara Guerra, Iris Berardi, altre escort e show girl come Raffaella Fico) si scambiano decine di messaggini per organizzare la festa. Festa che secondo gli inquirenti “procede poi con il copione del bunga bunga”. Una coincidenza? Non lo sapremo mai, forse.