Berlusconi a Monti: “Anche se condannato al processo Mills il governo non rischia”

Pubblicato il 22 Febbraio 2012 20:09 | Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio 2012 20:35

ROMA – Il sostegno al governo e' fuori discussione. Tant'e' che Silvio Berlusconi, a quanto raccontano dal Pdl, lo ha ripetuto piu' volte al premier Mario Monti nel corso della colazione di lavoro a palazzo Chigi.

La linea scelta dal Cavaliere e' quella di mostrare un partito disponibile a lavorare fianco a fianco con il Professore per approvare le riforme il prima possibile. Un modo, avrebbe spiegato l'ex capo del governo ai suoi, per far emergere ancora di piu' le divisioni della sinistra su temi dirimenti come la riforma del mercato del lavoro.

Il Cavaliere avrebbe garantito che da parte del Pdl non ci saranno fibrillazioni nel caso in cui sabato arrivi la condanna per il processo Mills dal tribunale di Milano.

Con il Professore Berlusconi avrebbe parlato anche della riforma della Rai. Nessun ostacolo ad eventuali modifiche anche se l'ex presidente del Consiglio avrebbe chiesto che i partiti siano consultati sulle nomine.