Berlusconi da Napolitano: “Anche Bersani premier va bene”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Marzo 2013 12:39 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2013 13:19
Berlusconi da Napolitano: "Anche Bersani premier va bene"

Berlusconi subito dopo il colloquio con Napolitano. Insieme a lui Maroni, Alfano, Schifani, Brunetta, Giorgetti, Bitonci

ROMA – A Silvio Berlusconi va bene anche Pier Luigi Bersani premier di un governo di larghe intese con tutti dentro tranne il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo e Sel: Pd, Pdl, Scelta civica. Dopo un’ora e un quarto di colloquio col presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Berlusconi ha detto: “Vogliamo un governo con tutte le forze responsabili, un governo di coalizione cui partecipino Pd, il Pdl, la Lega e Scelta Civica. Siamo disponibili ad incontrarci con le altre forze politiche e a determinare quei provvedimenti urgenti che si impongono per quanto riguarda la difficilissima situazione dell’economia. Abbiamo avuto modo di esaminare a fondo le proposte delle altre forze politiche e crediamo che ci possa essere un accordo sui provvedimenti principali”.

Va bene anche Bersani? “Il Pd avanzi una candidatura. Ci va bene, assolutamente, quella del segretario Bersani, così come altre candidature”. Il prossimo governo “È quello che esce dalle urne e si impone, un governo di larghe intese” che “deve essere un governo politico, vista l’esperienza tragica del governo tecnico. La politica è professionalità ed esperienza”.

Presidente della Repubblica. ”Riteniamo che sia nella logicità delle cose che se si fa un governo di coalizione insieme poi insieme si debba discutere su chi possa essere il miglior presidente della Repubblica. Ma “non c’è stata nessuna discussione e tantomeno nessuna nostra posizione avanzata al presidente della Repubblica sul Quirinale da parte nostra”.

Il segretario della Lega Nord Roberto Maroni ha aggiunto: “Confermo che questa è la posizione della Lega. Siamo per sostenere un governo politico non un governo tecnico: siamo stati contro Monti figuriamoci se arriva un altro governo del genere; allora meglio le elezioni”.

Della delegazione del Pdl a colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, hanno fatto parte, oltre al segretario delle Lega Maroni, anche i presidenti del gruppi parlamentari del Senato e della Camera, Renato Schifani e Renato Brunetta. Il segretario nazionale Angelino Alfano, i presidenti dei gruppi parlamentari del Senato e della Camera della Lega Nord e Autonomie, Massimo Bitonci e Giancarlo Giorgetti.