Berlusconi: “A Napolitano dirò che serve un governo Pd-Pdl”

Pubblicato il 20 Marzo 2013 12:59 | Ultimo aggiornamento: 20 Marzo 2013 13:58
Berlusconi: "A Napolitano dirò che serve un governo Pd-Pdl"

Giorgio Napolitano e Silvio Berlusconi (Foto Lapresse)

ROMA  – Silvio Berlusconi andrà da Napolitano a proporre un governissimo Pd-Pdl.  In un’intervista a Studio Aperto, il Cavaliere afferma: ”Domani mi recherò come leader della coalizione al Quirinale e confermerò che per uscire dalla recessione occorrono interventi forti. Solo un governo stabile e autorevole di concordia nazionale che scaturisca da un collaborazione Pdl-Pd può realizzare interventi nell’interesse del Paese”.

L’ennesima mano tesa al Pd, salvo poi tornare all’attacco: ”Siamo di fronte ad un’occupazione militare di tutti i vertici delle istituzioni. La sinistra, dopo la Camera e il Senato, vuole prendere anche Palazzo Chigi e il Quirinale e Bersani sta contraddicendo sé stesso. Noi non possiamo accettare ed è per questo che da sabato avvieremo una mobilitazione permanente nelle piazze e nelle istituzioni  contro l’oppressione fiscale, burocratica e giudiziaria”.

Intanto al Quirinale sono cominciati i colloqui: alle 10 con Pietro Grasso e poi Laura Boldrini. Poi è stata la volta di Loredana De Petris di Sel quale capogruppo al Senato del gruppo Misto, convinta che l’incarico debba andare a Bersani ma con “innovazioni nel metodo, nelle persone e nella qualità”. “Bisogna partire dalla posizione di cercare il cambiamento, partendo dalla coalizione che ha vinto le elezioni” ma cercando l’innovazione trovando “qualità e capacità di proposte e programmi urgenti per il Paese”, ha aggiunto la senatrice.

Per leggere il calendario completo delle consultazioni, clicca qui.