Berlusconi/ “Non ne posso più di certi giornali”. Cronache e video delle gaffes danno sui nervi al premier

Pubblicato il 4 aprile 2009 20:18 | Ultimo aggiornamento: 5 aprile 2009 11:29

Il presidente del consiglio italiano Silvio Berlusconi non ne può più dei giornali, di certi in particolare, perché non perdono occasione per mettere in piazza i suoi errori, per far riprendere da youtube i video delle sue gaffes, e allora minaccia.

Per dare sfogo al suo malumore, prende l’occasione di una passeggiata nelle strade di Praga, con giornalisti al seguito.

Secondo la cronaca dell’agenzia di stampa Agi, il video su youtube sulla Meloni, il video su internet sulla Regina, il video su Sarcozy (dimenticando che sono stati i francesi a sfotterlo per primi)  “e ora questa cosa della Merkel…”: Berlusconi “non ce la fa più'”. La stampa italiana “gioca contro l’Italia. La Regina è stata nei miei confronti assolutamente aperta e simpatica. Qualcuno ha parlato di un rimbrotto. Ma poi, quando arriva la smentita non richiesta, dicono che l’ha dovuta fare per la pressione di Berlusconi… Allora dico: andate al diavolo…” La misura è colma: “Veramente non se ne può più. Questa è calunnia nei miei confronti e disinformazione nei confronti dei lettori”.

È a questo punto che il ringhio di Berlusconi diventa minaccioso:”Quindi ad un certo momento non voglio arrivare a dire di fare azioni dirette e dure nei confronti di certi giornali e di certi protagonisti della stampa, però sono tentato perché non si fa così…”. Ma quale tipo di azioni?, chiedono i giornalisti.

5 x 1000

“Perché – risponde Berlusconi – voi pensate che se io dico: non guardate più una tv o altro, non c’è nessuno che mi segue in Italia?”.