Berlusconi, obiettivo Natale. “Resistere” ora, poi si può anche votare

Pubblicato il 13 Ottobre 2011 8:36 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2011 11:04

ROMA – Obiettivo Natale per Silvio Berlusconi. A poche ore dalla fiducia, pare che il premier insista su questo concetto. Lo scrive, ad esempio, Marco Galluzzo sul Corriere della Sera. Berlusconi starebbe ripetendo questo concetto a chi lo va a trovare a Palazzo Grazioli: “Aiutatemi ad arrivare fino a Natale”.

Berlusconi in mattinata ha illustrato ad “amici” e alleati il discorso da pronunciare a Montecitorio. Il presidente del Consiglio preferirebbe andare avanti fino al termine della legislatura (nel 2013). Ma deve farsi trovare pronto all’eventualità delle elezioni anticipate.

E secondo Berlusconi, come spiega anche Francesco Bei su Repubblica, Berlusconi avrebbe individuato nel periodo post natalizio quello ideale per organizzare la campagna elettorale. “Dopo Natale – avrebbe detto a un sottosegretario – ci potrà essere un tratto in pianura, un periodo di calma necessario per pianificare le comunicazioni e riconquistare gli italiani”.

Fino ad allora, però, la parola d’ordine è “resistere”. Per questo punta il tutto per tutto sul discorso a Montecitorio. Una sorta di “appello” agli alleati: per convincerli che la cosa migliore è tenere duro fino a Natale. Berlusconi è convinto, conclude Galluzzo, “che se il governo arriverà a vedere l’anno prossimo sarà lui, assieme a Bossi, a decidere le sorti della legislatura”.