Berlusconi: attenti che questi mettono patrimoniale e tasse di successione

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Agosto 2019 13:14 | Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2019 13:14
Berlusconi: governo di centrodestra o elezioni subito

Il leader di Forza Italia Berlusconi ricevuto da Mattarella al Quirinale (Ansa)

ROMA – Berlusconi, appena congedato dal presidente della Repubblica, non riserva sorprese: scontata la sua indisponibilità a un governo giallorosso, ha piuttosto paventato il rischio che un esecutivo sbilanciato a sinistra finisca con l’imporre una patrimoniale. E tasse altissime di successione come in Francia. 

Il leader di Forza Italia non nasconde la totale disistima del governo precedente (“non dico cosa ne pensa la Merkel”) e rivendica la scelta europeista e filoatlantica del suo partito. Ma l’alternativa per Berlusconi è solo tra un governo di centrodestra, maggioranza nel paese, o voto subito.

“Non mi alleo con chi ho contrastato”. “In nessun caso Fi è disponibile ad alleanze con chi abbiamo contrastato in campagna elettorale e che esprimono una visione del paese diversa e opposta”.

“Rischio patrimoniale”. “Un governo fortemente sbilanciato a sinistra sarebbe pericoloso per le imprese e per le garanzie di libertà dei cittadini” con il rischio che “messo di fronte alle difficoltà ricorra ad una patrimoniale che comprometterebbe definitivamente le prospettive di crescita”. Con una maggioranza tra Pd e M5s ci sarebbe il rischio di “un’imposta sulle successioni alla francese che arriverebbe fino al 45%”. Lo ha detto Silvio Berlusconi al termine delle consultazioni al Quirinale.

“Non dico cosa pensa la Merkel del precedente governo”.”Non riferisco come Merkel e Juncker hanno definito il precedente governo. E’ stata indebolita l’economia italiana al punto che rasenta la crisi con un debito pubblico che ha superato il livello di guardia”.