Berlusconi, il Pdl stila il documento per la “tutela della democrazia” contro i “pm politicizzati”

Pubblicato il 9 Febbraio 2011 20:29 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2011 20:35

Silvio Berlusoconi

ROMA – Il Pdl, nell’ufficio di presidenza riunito questa sera, ha dato il via libera ad un documento nel quale si sottolinea che occorrono “iniziative a tutela della democrazia” per respingere l’attacco di pm politicizzati. Nel documento – secondo quanto si apprende – si spiega che è in corso “l’ennesimo attacco eversivo” da parte dei giudici che dal ’94 cercano di far cadere Silvio Berlusconi.

Durante la riunione, riferiscono le stesse fonti riportate dall’Agi, c’è stato chi, come Stefania Craxi, voleva ‘anticipare’ la data a cui far risalire l’attacco della magistratura riferendosi al ’92. Nel partito, però, si è deciso di ‘far iniziare’ l’aggressione giudiziaria nei confronti del centrodestra al ’94.

“Non ci sono gli strumenti, quello del pm è un potere autonomo e nessuno li punisce mai, ma bisogna reagire, dobbiamo mobilitarci”: così Silvio Berlusconi si è rivolto, secondo quanto si apprende, ai membri dell’ufficio di presidenza del Pdl.