Berlusconi pensionato chiede voto ai coetanei: “Gratis veterinario, dentista..”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Novembre 2014 13:22 | Ultimo aggiornamento: 20 Novembre 2014 13:22
Berlusconi pensionato chiede voto ai coetanei: "Gratis veterinario, dentista.."

Berlusconi pensionato chiede voto ai coetanei: “Gratis veterinario, dentista..”

ROMA – “Avrete veterinario, dentista, cinema, treno e taxi gratis“. Così il “pensionato” Silvio Berlusconi parla ai suoi coetanei, invitandoli a recarsi alle urne domenica in Emilia e in Calabria. In una lettera inviata a tutti i Club Forza Italia, l’ex Cavaliere chiede al popolo azzurro di puntare sull’unico bacino elettorale che Matteo Renzi non potrà contendergli, almeno per i prossimi quarant’anni.

Berlusconi suggerisce ai suoi gli strumenti per far leva sull’elettorato più attempato, in vista del “no tax day”, la due giorni di manifestazioni organizzate dal partito su tutto il territorio per fine novembre.

“Ai nostri amici in pensione diciamo: non commettete l’errore che avete fatto alle ultime elezioni europee di rassegnarvi e di non andare a votare perché l’Europa non vi è simpatica e perché non c’era Berlusconi candidato: dovete andare a votare. Ve lo manda a dire un vostro coetaneo che Vi vuole bene, proprio lui: Silvio Berlusconi”.

Massimo Gramellini osserva divertito sul quotidiano La Stampa:

“Proprio lui che ha cercato di prolungare il confine della giovinezza oltre i limiti della natura e del ridicolo intende trasformarsi nel simbolo dei pensionati, la categoria di elettori più numerosa nonché quella esposta da più tempo alle radiazioni cerebro-astringenti delle sue balle”.

L’ex premier però va oltre, e insieme alla missiva allega una serie di documenti (una sorta di programma elettorale) con cui spiegare ai militanti azzurri che

“Forza Italia si opporrà al salasso sulla classe media fatto dal governo Renzi”.

“Vi chiedo – scrive nella missiva – uno sforzo organizzativo che servirà a dare un segnale chiaro della nostra opposizione alle politiche economiche e fiscali di questo governo”.

E per uscire dal cono d’ombra in cui è precipitata Forza Italia per colpa del patto del Nazareno tira una stilettata al

 “governo del cieco rigore che fa solo gli interessi del suo elettorato”.

Dal voto di domenica, spiega Berlusconi, nessuno si attende sorprese, l’unica preoccupazione è il rischio di un sorpasso della Lega su Forza Italia, soprattutto in Emilia Romagna. Un’ipotesi che potrebbe riaccendere i mal di pancia dentro Forza Italia di chi, come Raffaele Fitto, da tempo insiste affinché il partito abbia una posizione più dura nei confronti del governo.

Di qui l’idea spericolata e disperata di puntare punta tutto su una sorta di programma elettorale rivolto principalmente ai pensionati. Poi elenca:

“Questo è ciò che ci impegniamo a fare per voi quando saremo di nuovo, e presto, al governo:

1) aumento delle pensioni minime a 1000 euro per 13 mensilità;

2) no tasse sulla casa di vostra proprietà;

3) no tasse sui vostri risparmi, quelli che volete lasciare ai Vostri figli e ai Vostri nipoti.Non dobbiamo permettere allo Stato – sostiene – di allungare le sue mani sul frutto di ciò che avete risparmiato con una vita di lavoro e di sacrifici, quello su cui avete già pagato imposte pesanti;

4) Avrete assistenza medica gratuita: odontoiatria sociale (impianti dentali gratis) e oftalmologia sociale (operazione della cataratta gratis).

E infine – aggiunge Berlusconi – convenienze varie: cinema al pomeriggio e treno durante la settimana gratuiti, bonus taxi e bonus acquisti, veterinario gratuito una volta al mese per i Vostri amici a quattro zampe”.