Berlusconi: “Con Pisapia Milano sarà una città islamica”

Pubblicato il 23 Maggio 2011 12:20 | Ultimo aggiornamento: 23 Maggio 2011 12:34

ROMA – ”Milano non può, alla vigilia dell’Expo’ 2015, diventare una citta’ islamica, una zingaropoli piena di campi rom e assediata dagli stranieri a cui la sinistra dà anche il diritto di voto”. E’ quanto dice il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi rivolgendo un appello al voto dei milanesi tramite il sito del Pdl. Berlusconi chiede ai milanesi di non consegnare la citta’ all’estrema sinistra.

Berlusconi, quindi,  sottolinea l’importanza di votare domenica perche’ si tratta ”di una scelta importante per il futuro della nostra citta’ e per tutti noi. Milano – aggiunge – ha una storia che la colloca di diritto nella rosa delle capitali piu’ importanti dell’Europa per l’intelligenza, la creativita’ e l’imprenditorialita’. Una citta’ cosi’ – insiste – non vorra’ certo consegnarsi all’estrema sinistra con il rischio di diventare una citta’ disordinata, caotica e insicura’.

Quindi, sempre sul sito, Berlusconi lancia un appello: ”Da persone concrete, pragmatiche e di buon senso quali siete scegliete tra cio’ che ha fatto il centrodestra ed il rischioso, rischioso programma della sinistra appoggiata dai centri sociali e da frange estremiste”. ”Per noi – aggiunge il premier – non e’ una priorità costruire una moschea, avere centri sociali spacciati per residenze artistiche e creative, rivedere le strade piene di bandiere rosse e falci e martello come nei giorni scorsi, avere un sindaco che pare vada a prendere il caffe’ ogni giorno con i centri sociali, scegliere chi vuole fare di Milano la Stalingrado d’Italia”.

Silvio Berlusconi, quimdi,  invita i cittadini milanesi a non consegnare la citta’ in mano alla sinistra ”alla vigilia di un evento che la rilancera’ nel mondo come l’Expo 2015, che fara’ conoscere la citta’, portera’ posti di lavoro, ricchezza, milioni di visitatori e sara’ una grande occasione per alberghi, ristoranti, negozi”. Il premier ricorda, nel messaggio web agli elettori sul sito del Pdl, che ”Albertini e la Moratti hanno sempre mantenuto i loro impegni e scegliendo il centrodestra sara’ ancora cosi”’ e infine afferma che ”grazie alla Moratti tasse e tariffe per i servizi pubblici sono le puiu’ basse in Italia”.