Politica Italia

Berlusconi: “Con i leader internazionali ho inaugurato la politica del cucù”

Silvio Berlusconi

”Io ho inaugurato la politica del cucù”: usa ironia il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, per sottolineare una politica di apertura e amicizia nel suo intervento al Milano Med Forum, e cita l’episodio in cui ha scherzato con la cancelliera tedesca Angela Merkel, facendola appunto il “cucù” sbucando da dietro un angolo durante un vertice internazionale.

La politica del cucù è quella in cui si cerca ”di capire gli altri”, dice. Si tratta di un’amicizia che Berlusconi dice di avere con praticamente tutti i paesi del Mediterraneo, con cui si riescono a risolvere buona parte delle questioni con una telefonata. ”La barriera costituita da rapporti politici burocratici e difficili – ha spiegato -è una barriera che il Governo ha fatto molto per togliere”.

Tra la sponda sud e la sponda nord del Mediterraneo c’è ”la possibilità di realizzare relazioni straordinarie”. Secondo la percezione del capo del governo, dal convegno di Milano emergono ”buone prospettive” e una ”volontà coerente di procedere”.

“Il governo è direttamente a disposizione per risolvere i problemi di ogni singolo imprenditore”, ha continuato Berlusconi, riferendosi alle imprese che vogliono crescere ed espandersi su nuovi mercati. Prima di tutti quelli mediterranei. Sottolineando di parlare con ”anche l’interim per il ministero dello Sviluppo Economico”, il premier ha cosi’ spiegato che ”tutti quelli che hanno un problema sanno di avere il governo disponibile ad aiutarli”. Anche, sul fronte dell’internazionalizzazione, grazie alla ”rete diplomatica con i nostri ambasciatori che sono straordinari rappresentanti delle aziende”.

Il premier si è concentrato sulla crisi economica mondiale: “Ci sono prospettive che suggeriscono un quadro più sereno per il futuro. Gli imprenditori hanno oggi la possibilità di guardare al futuro” con maggiore fiducia. ”Lasciate che il governo italiano si assuma il merito che nell’ultimo G20 di Toronto” non sia stata decisa nessuna ”tassa sulle banche o sulle transazioni finanziarie”. Ha continuato Berlusconi: ”Sarebbe stata solo una gabbia”, ha aggiunto il premier spiegando che nel summit dei grandi della Terra queste misure ”sono passate nel dimenticatoio. Non se ne e’ fatto cenno”.

Il presidente del Consiglio ha parlato anche dei mondiali: ”Con la vittoria della Spagna del mondiale di calcio in Sudafrica siamo campioni anche noi” perche’ ha vinto un paese del Mediterraneo. Cosi’ il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e’ intervenuto, con una battuta, sui Mondiale di calcio appena conclusosi nel corso del suo intervento al Forum euro-med a Milano.

”Non sono più un play boy ma ormai un play old”.  Silvio Berlusconi ha chiuso con una battuta il suo intervento al Forum EuroMed. Il premier concludendo il suo discorso davanti a un parterre che vede riuniti i rappresentanti dei governi e gli ambasciatori della sponda Sud del Mediterraneo si e’ rivolto con una battuta alla platea: ”qualche volta portateci anche qualche bella ragazza. Noi l’apprezzeremmo perche’ siamo latini”, ha aggiunto Berlusconi sorridendo e spiegando: ”non play boy, almeno io che ormai sono un play old”.

To Top