“Berlusconi prestò 1,5 milioni a Dell’Utri”

Pubblicato il 18 ottobre 2011 18:50 | Ultimo aggiornamento: 18 ottobre 2011 19:25

FIRENZE – Un ''prestito infruttifero'' da 1,5 milioni fatto dal premier Silvio Berlusconi a Marcello dell'Utri, a ''parziale copertura dello scoperto di conto corrente'', e' citato negli atti dell'inchiesta fiorentina sulla gestione del Credito Cooperativo Fiorentino che vede indagate 55 persone, fra le quali Denis Verdini, in qualita' di ex presidente dell'istituto, e Dell'Utri.

Il prestito del premier, che gia' e' stato oggetto di articoli di stampa, e' citato nella relazione sulla gestione della banca redatta dagli esperti incaricati dai commissari straordinari dell'istituto.

Esaminando il conto corrente di Dell'Utri dal primo gennaio 2008 al 15 settembre 2010, i consulenti scrivono che il ''saldo dare'' e' di oltre 3 milioni e che ''il conto e' stato alimentato'' anche dal bonifico del premier del 22 maggio 2008 ''proveniente da un conto acceso presso Monte dei Paschi di Siena, succursale di Segrate. Tale accredito e' stato utilizzato'' per un pagamento a favore di un'impresa di costruzioni e a ''parziale copertura dello scoperto di conto corrente''.