Berlusconi: “O me o il voto, non ci sono alternative”

Pubblicato il 13 Ottobre 2011 11:25 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2011 11:38

ROMA, 13 OTT – ”Quando la maggioranza e suo leader perdono la fiducia la parola torna agli elettori, questo e’ il sale della democrazia. E’ una regola che che protegge la stabilita’ degli esecutivi. Questa e’ una norma di democratica che va custodita come tesoro se non vogliamo che le Istituzioni cadano nello spregio del partito del disfascismo”. Lo ha detto Silvio Berlusconi durante il discorso programmatico alla Camera.

Il premier ha aggiunto: ”A chi ci chiede un passo indietro rispondiamo che mai come in questo momento sentiamo la responsabilita’ di non accondiscendere; e non lo faremo non per preservare una posizione di potere ma perche’ il nostro governo non ha alternative credibili”.

Per questo ”il nostro governo comunque andra’ avanti senza farsi condizionare da nulla se non dal rispetto della Costituzione e degli impegni europei”.