Berlusconi: “Mai detto che faremo la riforma del fisco entro l’anno. La riduzione delle tasse è nel nostro dna”

Pubblicato il 7 Aprile 2010 22:00 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2010 22:01

Tremonti e Berlusconi

«Non ho mai detto che faremo la riforma del fisco entro l’anno perché deve sposarsi con il federalismo fiscale. Dobbiamo continuare sulla linea del rigore». Lo afferma il presidente del Consiglio nel corso di una conferenza stampa a palazzo Grazioli al termine dell’ufficio di presidenza del Pdl.

«Dobbiamo dire grazie a Giulio Tremonti – aggiunge il premier – che resistendo a tante richieste ha mantenuto il rigore dei conti. La riforma più interessante per la gente è quella fiscale perché il sistema, a detta di tutti è troppo complicato. Nel nostro dna c’è la riduzione della pressione fiscale e delle imposte».

Il premier indica perciò la necessità di “ridurre la spesa pubblica”, e di “cancellare dei privilegi” per questo – spiega – «abbiamo iniziato un’azione di contrasto nei confronti dei falsi invalidi con l’obiettivo di ottenere dei risparmi».