Berlusconi: "Riforme? Le sosteniamo, indicate già dal mio governo"

Pubblicato il 29 Dicembre 2011 19:40 | Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre 2011 19:56

ROMA – ''Continueremo a seguire questo stesso atteggiamento di responsabilita' verso l'Italia e gli italiani a sostegno delle altre riforme necessarie per favorire la crescita, riforme che il nostro governo aveva gia' indicato nella lettera alla Banca centrale europea e all'Europa. Sono misure di cui l'Italia ha assoluto bisogno''. Lo afferma Silvio Berlusconi, nel corso di un messaggio ai Promotori della liberta'.

''Ricordo le principali – prosegue – l'attuazione del federalismo fiscale, con riguardo ai costi standard della sanita' e ai fabbisogni standard dei Comuni; i nuovi ammortizzatori sociali e la nuova legislazione sul lavoro per rendere possibili le ristrutturazioni aziendali; il completamento della riforma della giustizia civile, partendo dal lavoro svolto dai nostri ministri della Giustizia; le liberalizzazioni dei servizi pubblici locali per superare gli sprechi delle partecipazioni municipali; il sostegno alla ricapitalizzazione delle banche per assicurare il credito e la liquidita' alle imprese, indispensabili per uscire al piu' presto dalla recessione''.