Berlusconi attacca: “I lettori dovrebbero scioperare contro i giornali”

Pubblicato il 28 Giugno 2010 19:11 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2010 19:29

Nuovo attacco alla stampa da parte del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che oggi, da San Paolo in Brasile ha addirittura auspicato uno sciopero dei lettori contro i giornali. Ad una chiusura ormai “vetusta” è però corrisposta un’apertura su un altro piano. Dopo la pressione delle Regioni, che con vari governatori bipartisan anche oggi hanno chiesto al governo di rivedere la manovra finanziaria e hanno minacciato di “ritirare le deleghe”, il premier ha aperto uno spiraglio e ha promesso: “Rivedremo la manovra”.

Sulla stampa il Cavaliere ha detto: ”Bisognerebbe fare uno sciopero degli italiani per insegnare ai giornali a non prendere in giro i loro lettori. Ho letto dei resoconti sul G20 che sono l’esatto contrario della riunione: veramente una presa in giro dei lettori”. Ma, a livello più generale, ha aggiunto, ”da molti mesi a questa parte c’è una disinformazione che vedo fare che è inconcepibile”.