Berlusconi e Ruby, Barbara Guerra: “La scorta del premier mi portò a casa”

Pubblicato il 22 Gennaio 2011 19:49 | Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio 2011 20:00

La soubrette Barbara Guerra fu accompagnata a casa almeno una volta dalla villa di Arcore dalla scorta del premier. E’ stata la stessa Guerra a raccontarlo al Tg3. ”Una volta che non avevo la macchina – ha detto – mi hanno riaccompagnato. Credo che qualsiasi amico l’avrebbe fatto, non perché adesso è il presidente…”.

Di Berlusconi, l’ex schedina parla come di una ”persona amica”. ”Andavo lì tranquillamente, i miei sapevano tutto – racconta – tutto quello che ho fatto l’ho fatto in modo tranquillo, senza aver niente da nascondere, non ho fatto niente di male nell’andare a cena da un amico. Altre persone magari andavano accompagnate da altre ragazze… magari lui rimaneva un po’ male, perché non erano neanche invitate”.

Ruby, che Barbara Guerra ha visto una sola volta, a suo avviso, ”ottiene quello che sta cercando: notorietà”. E i soldi che avrebbe preso? ”Non so se li ha avuti veramente o meno. Una persona così ambiziosa può cercarli anche non solo dal presidente”.