Berlusconi e la prostituzione minorile. Ecco le carte dell’accusa

Pubblicato il 18 Gennaio 2011 10:04 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2011 10:42

“I contenuti delle dichiarazioni testimoniali rese da El Mahroug Karima intesa Ruby (…) ed il complesso degli atti di indagine compiuti, fanno ritenere che Minetti Nicola, in concorso con Fede Emilio e Mora Dario, nonché in concorso con ulteriori soggetti, abbia continuativamente svolto un’attività di induzione e favoreggiamento alla prostituzione di soggetti minorenni, e della minore El Mahroug Karima, individuando, selezionando e accompagnando un rilevante numero di giovani donne, che si sono prostituite con Silvio Berlusconi presso le sue residenze, dietro pagamento di corrispettivo in denaro da parte di quest’ultimo”: questo, e altri dettagli relativi al caso Ruby e all’inchiesta che coinvolge il direttore del tg4 Emilio Fede e l’impresario tv Lele Mora si leggono nella “domanda di autorizzazione ad eseguire perquisizioni domiciliari nei confronti del deputato Berlusconi” firmata dai pm di Milano e inviata alla Giunta per le autorizzazioni a procedere della Camera.

Ecco il testo integrale.