Berlusconi: “Sinistra criminale, è in corso un colpo di Stato”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 settembre 2013 20:58 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2013 20:58
Berlusconi: "Sinistra criminale, è in corso un colpo di Stato"

Berlusconi: “Sinistra criminale, è in corso un colpo di Stato”

ROMA – “E’ in corso un’operazione eversiva che mina lo stato di diritto: in Italia non c’è più democrazia”: così Silvio Berlusconi arringa i suoi all’assemblea congiunta dei gruppi Pdl, durante la quale sono state approvate per acclamazione le dimissioni di massa dei parlamentari. Poi l’affondo all’alleato di governo: “Dal ’94 a oggi la sinistra non è cambiata, sono sempre gli stessi. Non si sono ancora ravveduti, la loro ideologia è criminale, sono invidiosi, adesso loro sono in tripudio perché pensano di aver aperta la strada verso il potere avendomi condannato”.

Berlusconi che è stato accolto da una standing ovation, al suo ingresso nella sala Regina di Montecitorio, ha detto: “Mi state commuovendo”. E ha scherzato: “Il mio epitaffio? me lo suggerì mia madre: ‘fu un uomo buono e giusto'”.

Berlusconi ha definito gli ultimi 55 giorni come “i più brutti” della sua vita: “Sono 55 giorni che non dormo per accuse infamanti e una sentenza assurda e ingiusta”. “Mi vogliono far passare alla storia come uno che ruba ai cittadini. Io non ho mai rubato” ha detto. “Ho perso 11 chili, uno per ogni anno di galera che mi vorrebbero far fare”, ha aggiunto il leader Pdl che non per questo si abbatte. E anzi, è già pronto per una eventuale campagna elettorale.

La nuova Forza Italia è già pronta alla sfida delle urne: “Gli ultimi sondaggi di Euromedia mi dicono che con Forza Italia possiamo puntare al 36%“.