Berlusconi: “Soldi a Veronica, sentenza di 3 comuniste. Farò appello”

Pubblicato il 8 Gennaio 2013 22:40 | Ultimo aggiornamento: 8 Gennaio 2013 22:41
Berlusconi: "Soldi a Veronica? Decisione di 3 comuniste e femministe"

Berlusconi: “Soldi a Veronica? Decisione di 3 comuniste e femministe”

ROMA – Tre femministe e comuniste hanno deciso la cifra degli alimenti a Veronica Lario. Silvio Berlusconi lo afferma durante la trasmissione Otto e mezzo su La7. L’ex premier ha anche precisato che gli alimenti da versare non sono di 100mila euro al giorno, ma di 200mila euro. Berlusconi infatti dovrà versare 36 milioni di euro, ma con un arretrato di 76 milioni di euro.

Berlusconi ha detto: “Non sono 100 mila euro al giorno sono 200 mila al giorno. Una cifra decisa da 3 giudichesse femministe e comuniste. E’ una cosa che sta nella realtà: 36 milioni con un arretrato di 76 milioni. Questi sono i giudici di Milano che mi perseguitano dal 94”.

Parlando poi di Veronica Lario, Berlusconi afferma: “Spero di arrivare ad un accordo. Siamo in rapporti di civilissimi”.

Poi annuncia che “farà appello” contro la decisione assunta dal tribunale di Milano sulla sentenza in merito al processo di separazione da Veronica.