Berlusconi “stappa” Fini: vignetta del Giornale. Feltri: “Un po’ di pace per il governo”

Pubblicato il 30 luglio 2010 10:13 | Ultimo aggiornamento: 30 luglio 2010 10:39
vittorio feltri

Vittorio Feltri

Il “day after” della rottura tra Berlusconi e Fini è stato commentato dal Giornale con una vignetta più esplicita: nel disegno c’è Berlusconi a cavallo di una bottiglia di champagne che “spara” in aria il tappo-Fini. Il titolo in prima pagina è: “Colpo di grazia. Fini fatto fuori da Berlusconi”.

Il quotidiano diretto da Vittorio Feltri ha “festeggiato” la rottura tra il Cavaliere e il presidente della Camera, tanto che l’editoriale del direttore è simbolicamente intitolato: ”Un po’ di pace aiuterà il governo a fare meglio”. Negli ultimi giorni il Giornale aveva attaccato il presidente della Camera sulla vicenda di una casa di Montecarlo: l’appartamento sarebbe stato donato ad Alleanza Nazionale da un’ex elettrice dell’Msi e sarebbe attualmente a disposizione di Giancarlo Tulliani, fratello della caompagna di Fini.

Nel suo commento Feltri scrive: ”Deo gratias, salvo contrordini, sempre possibili nel Popolo delle libertà, Gianfranco Fini dovrà fare le valigie e sloggiare dal partito”. Berlusconi, dopo ”discussioni e liti” ”numerose, stucchevoli e plateali” tanto da dare ”la certezza e non solo la sensazione che il Pdl fosse una gabbia di matti”, ha ora ”deciso dopo aver tentennato di far fuori Fini”. Un ”addio, non un arrivederci”.

”L’incidente politico”, aggiunge Feltri, è ”talmente grave da scoraggiare una visione ottimistica del futuro di Fini e dei suoi più accaniti sostenitori”. Sostenitori che peraltro ”hanno già anticipato che se col cuore si schiereranno accanto al loro vecchio condottiero, con la testa e col voto staranno con Berlusconi. Quindi il governo non cadrà”.