Bersani: “Berlusconi ha fallito, all’ombra del suo potere un sistema di corruzione”

Pubblicato il 13 luglio 2010 9:58 | Ultimo aggiornamento: 13 luglio 2010 9:59

Pier Luigi Bersani

Il Pdl annaspa nei problemi giudiziari e il segretario del Pd Pier Luigi Bersani attacca: ”Strutturalmente, malcostume e corruzione sono mali endemici. Qui, però, all’ombra del potere politico-mediatico di Berlusconi si sono creati meccanismi laterali alle amministrazioni. La legislazione speciale, le eccezioni alle regole per una nobile causa, sono diventate l’autostrada per la corruzione”.

Secondo il leader del Partito democratico, intervistato dal quotidiano La Repubblica,  ”il Cavaliere ha fallito” e ”deve prenderne atto” mentre, per quanto riguarda l’ipotesi di dimissioni del coordinatore Pdl Denis Verdini, Bersani osserva che ”un responsabile politico di partito deve trarre le conseguenze da una situazione cosi”’.

”Poi – aggiunge il segretario del Pd-, se il partito vuole farsi raffigurare con il volto di Verdini, affari loro. Sinceramente mi preoccupo di più quando apprendo delle manfrine esercitate su organi istituzionali e delle pressioni messe in atto sul programma per gli interventi pubblici”.

Sulla proposta di un governo di larghe intese avanzata dal leader dell’Udc Pierferdinando Casini e la convinzione di un si’ del Pd ad un governo Tremonti, Bersani risponde che ”Casini prima ci vede disponibili a un Berlusconi-bis, ora a un governo Tremonti. Poi ci proporra’ Rotondi.Ma l’unica novita’ in vista – sottolinea -, e’ l’avvio del superamento del berlusconismo”.