Bersani: “Gli elettori possono cambiare l’agenda del Governo”

Pubblicato il 24 Marzo 2010 9:47 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2010 9:48

«Con il voto di domenica prossima per le regionali i cittadini possono cambiare l’agenda del governo, costringendolo ad affrontare i temi del lavoro e della crisi economica». Lo ha detto il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, in una intervista al Gr Rai.

All’osservazione che Berlusconi sembra avere imposto comunque il proprio schema comunicativo di questa campagna elettorale, Bersani ha risposto sollevando dei dubbi: «Lo vedremo nelle urne se noi siamo riusciti a imporre uno schema diverso, perché non tutto il frastuono che sta facendo il presidente del Consiglio sta arrivando alle orecchie degli italiani».

Fermo restando il valore delle urne per le singole Regioni, le elezioni hanno però, ha sottolineato Bersani, una precisa valenza nazionale: «Finalmente gli elettori possono convincere il governo che bisogna cambiare agenda, cominciare a scrivere su di essa problemi come i redditi, il lavoro, gli investimenti. E spero che gli italiani convincano il governo a cambiare agenda».