Bersani premier, Veltroni alla Camera, D’Alema ministro: patto dei big del Pd?

Pubblicato il 5 settembre 2012 9:34 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2012 9:35
Walter Veltroni e Pier Luigi Bersani

Walter Veltroni e Pier Luigi Bersani (LaPresse)

ROMA – Bersani premier, Veltroni presidente della Camera e D’Alema ministro. Questo il super patto dei big del Pd secondo Repubblica. Un patto che servirebbe per evitare le primarie e lo scontro tra Pier Luigi Bersani ed il sindaco di Firenze Matteo Renzi. Il piano avrebbe placato le litigiosità all’interno del Partito Democratico, con gli storici rappresentanti del partito che avrebbero unito le forze contro la “minaccia” del rottamatore Renzi.

E così i big si sarebbero spartiti le poltrone: Pier Luigi Bersani premier, Rosy Bindi vicepremier, Walter Veltroni presidente della Camera, Massimo D’Alema ministro degli Esteri o commissario europeo, Dario Franceschini segretario del Pd e Beppe Fioroni ministro.

L’organigramma che sarebbe stato deciso, scrive Repubblica, potrebbe essere qualcosa più di una voce. Affermazione del quotidiano dedotta dalle parole di Antonello Soro, ex capogruppo del Pd alla Camera ora all’authority per la privacy, che prima dell’estate scrisse: “Franceschini spera nella presidenza della Camera, ma per quel posto è in corsa Veltroni. A Dario daranno la segreteria del Pd”.