Bersani: “Resta la proposta di un governo di transizione”

Pubblicato il 8 Novembre 2011 21:32 | Ultimo aggiornamento: 8 Novembre 2011 21:44

ROMA, 8 NOV – ''Resta la proposta di un governo di transizione ma prima dobbiamo superare questa fase. Un governo Letta o Alfano? Non sarebbe transizione ma continuazione''. Cosi' Pierluigi Bersani, al termine di un vertice con i capigruppo del Pd, ribadisce la proposta delle opposizioni.

''L'annuncio reso al Quirinale delle dimissioni del presidente del Consiglio è una svolta – si legge nella nota di Bersani – che salutiamo con grande soddisfazione. Si tratta di un evidente risultato della battaglia parlamentare dell'opposizione che ha saputo raccogliere il sentimento larghissimo del Paese''.

''Berlusconi si e' dimesso, e' un grandissimo passo avanti ma non e' scomparso. La destra e' ancora li e dopo la soddisfazione per la vittoria parlamentare di oggi delle opposizioni siamo consapevoli che c'e' il giorno dopo e il giorno dopo ancora''.

''Adesso, considerando la delicatissima situazione economica e finanziaria, è urgente che le dimissioni del presidente del Consiglio consentano di aprire una nuova fase. Ci riserviamo un esame rigoroso del contenuto dell'annunciato maxiemendamento alla legge di stabilità per verificare le condizioni che ne permettano, anche in caso di una nostra contrarietà, una rapida approvazione. Il Pd – conclude Bersani – ritiene sconcertante che con le sue prime dichiarazioni il presidente del Consiglio, battuto alla Camera e dimissionario, cerchi di condizionare un percorso che è pienamente nelle prerogative del Capo dello Stato e del Parlamento''.