Bersani:”Leali a Monti, ma non c’è posto per tutti nel mio squadrone”

Pubblicato il 5 Dicembre 2012 22:16 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2012 22:20

Pier Luigi Bersani (LaPresse)

ROMA – Pier Luigi Bersani non “molla” Mario Monti e ribadisce la “lealtà” del Pd al premier fino al termine della legislatura. Dopo l’incontro tra i due, avvenuto nel pomeriggio di mercoledì, Bersani spiega: ”In un momento di turbolenze e incertezze ho ribadito al premier quello che dissi un anno fa: lealtà e sostegno al governo fino alla fine ed impegno a portare avanti le norme in Parlamento cercando anche miglioramenti”.

Per Monti, però, non sembra esserci un posto nel prossimo governo, sempre che tocchi a Bersani dirigerlo. E ai giornalisti che gli chiedono lumi, Bersani se la cava con una battuta: ”Che squadrone grande! Non vorrei annettere proprio tutti. Spero che nessuno tiri Monti per la giacca, non è utile al Paese e io non lo farò”.

Sull’election Day il segretario Pd resta freddo: ”Non so che cosa deciderà il governo, la decisione non spetta a me. Ho sempre detto che è utile votare per tempo per le Regioni perché in alcune manca il governo e poi andare a scadenza di legislatura”.

Poche parole, invece, sul Pdl: ”Non so interpretare la discussione in casa Pdl. Noi siamo leali con il Governo e siamo in Parlamento anche a modificare atti che non sempre ci convincono”.